Regolamento

Regolamento Interno

Premessa

Il presente regolamento, deliberato dal Consiglio Direttivo, disciplina il corretto uso delle strutture del circolo, ai sensi di quanto disposto all’art. 22 dello statuto sociale vigente ed è pertanto obbligatorio e vincolante per tutti i soci e per tutti i soggetti aventi diritto a frequentare i locali del TENNIS CLUB SESTO.


DISPOSIZIONI PER LA FREQUENTAZIONE DELLA SEDE E L’UTILIZZAZIONE DELLE STRUTTURE DEL CIRCOLO

Possono frequentare la sede e utilizzare le strutture del Circolo solo i Soci in regola con i versamenti delle quote.


ASSOCIAZIONE AL CIRCOLO E PAGAMENTO DELA QUOTA SOCIALE

L’associazione al Tennis Club Sesto ASD ha durata annuale, dal 1° gennaio al 31 dicembre; anche nel caso d’iscrizione nel corso dell’anno, il rapporto associativo scade il 31 dicembre dello stesso anno. Per motivi amministrativi e contabili, la quota annuale deve essere versata in unica soluzione, salvo diversa indicazione del Consiglio Direttivo in ottemperanza allo statuto sociale.
Gli associati al Circolo hanno diritto di frequentare i locali del club, di usufruire delle attrezzature sociali e di partecipare alle attività dell’associazione, a condizione che siano in regola con il pagamento delle quote sociali; tali quote vanno versate entro le scadenze stabilite annualmente dal Consiglio Direttivo.
Insieme alla quota sociale va versato anche l’importo annuale della tessera FIT in base alla tipologia (socio FIT - agonista - non agonista ecc…) La quota associativa da diritto all’utilizzo con tariffe agevolate di tutte le strutture del Circolo negli orari e con le limitazioni previste dal presente regolamento.


RESPONSABILITA’ DEL CIRCOLO

La Società non risponde in alcun modo della sottrazione, della perdita o del deterioramento delle cose o denaro portati nell’area di appartenenza del Circolo dai Soci o dai loro invitati e non assume responsabilità per danni o infortuni che possano colpire Soci o i loro familiari ed ospiti all’interno del Circolo.


UTILIZZO DEI LOCALI DEL CIRCOLO

A discrezione del Consiglio Direttivo, i locali del Circolo possono essere temporaneamente riservati a favore di Soci o di Enti che ne facciano richiesta. L’utilizzo della sede per le feste organizzate dai soci o per altre manifestazioni sarà regolato dal Consiglio Direttivo. I Soci dovranno essere comunque informati delle limitazioni totali o parziali all’utilizzo della sede sociale mediante avviso da affiggere in bacheca.


VEICOLI

E’ vietato introdurre automezzi e circolare all’interno del Circolo con motocicli e ciclomotori; le biciclette dovranno essere parcheggiate nelle apposite rastrelliere.


ANIMALI

I Soci che introducono cani o altri animali sono tenuti a tenerli al guinzaglio o con qualche altro sistema di sicurezza e controllo ed è vietato portarli all'interno della Club House, dei campi e degli spogliatoi.<7p>

BAMBINI

I bambini sotto i dodici anni possono frequentare il Circolo solo se accompagnati dai genitori o da persone che ne abbiano la responsabilità; possono accedere alla sede sociale, sala bar, tv e altri locali purché costantemente sorvegliati da persona che ne abbia la responsabilità.


SEGRETERIA

È l’organo esecutivo delle decisioni del Consiglio Direttivo e di ogni altra Commissione che dovesse essere costituita in futuro. L'orario di apertura della Segreteria è determinato dal Consiglio Direttivo ed esposto in bacheca.
Dalla chiusura della segreteria alla chiusura del Circolo nei giorni feriali è operativo al bar un presidio, che garantisce il controllo delle entrate al Circolo e gestisce le operazioni per le prenotazioni di tennis e calcetto. Presso la Segreteria sono conservati e tenuti aggiornati tutti i registri e documenti dell’Associazione.


IDONEITA’ MEDICA

Tutti i Soci che svolgono attività agonistica all’interno del circolo devono essere in possesso di idoneità tramite certificato medico agonistico rilasciato nelle sedi opportune (centri di medicina sportiva abilitati). Tutti i Soci che svolgono attività non agonistica all’interno del circolo (tornei sociali, corsi collettivi, lezioni individuali) devono essere in possesso d’idoneità tramite certificato medico non agonistico, rilasciato dal Centro di Medicina Sportiva, dal medico di base o dal pediatra di base.
Tutte le categorie di giocatori sono dunque tenute a presentare con scadenza annuale copia di tale certificato, in caso contrario, il Tennis Club Sesto ASD sospenderà l’utilizzo dei campi all’inadempiente.


CLUB HOUSE / BAR / RISTORANTE

Il servizio Bar e Ristorante fornito all’interno della Club House del Circolo è autonomo, e viene affidato in gestione a terzi anche se il Consiglio Direttivo ne regolamenta l’attività stabilendone l’orario di apertura e chiusura in accordo con il gestore, il quale, in caso di particolari eventi (tornei o altro), potrà variarlo in base alle esigenze delle manifestazioni stesse. Le tariffe delle consumazioni al bar sono concordate con il Consiglio Direttivo, ed insieme all’orario (potrà subire delle variazioni stagionali che verranno comunicate in bacheca) devono essere affisse e ben visibili nella sala bar.
Nei giorni festivi in cui è prevista una particolare manifestazione, l’apertura dell’esercizio sarà garantito mezz’ora prima dell’inizio della stessa. I conti del bar in sospeso devono essere regolati dai Soci direttamente col gestore.
Il Consiglio Direttivo, su espressa richiesta del gestore, potrà richiamare per iscritto quel Socio che non abbia provveduto al pagamento malgrado i solleciti ricevuti. La richiesta da parte dei gestori di utilizzo della stanza riservata ai soci (a sinistra entrando) verrà valutata e se concessa stabilendone i limiti e l’eventuale compenso.


DISPOSIZIONE PER L’USO DEI CAMPI

La disponibilità dei campi è disciplinata dal Consiglio Direttivo il quale, a suo insindacabile giudizio, potrà riservare alcuni campi per le lezioni, allenamenti, tornei ed altre manifestazioni sportive. In casi eccezionali potranno essere riservati per tornei anche tutti i campi.
La riserva dei campi da parte del Consiglio Direttivo deve essere comunicata tempestivamente ai Soci con avviso affisso nelle bacheche presenti nella Sede. L’uso dei campi da gioco è riservato ai Soci, ai corsi tennistici, agli invitati dei Soci ed ai Soci di altri Circoli sportivo con i quali vigano accordi di reciprocità. I Soci possono invitare ospiti a giocare sui campi del Circolo previa richiesta di permesso al Presidente, ad un Consigliere o al Direttore del Circolo. Ogni Socio ha diritto ad invitare un ospite per 10 giorni nel corso dell’anno, escluso che nel periodo in cui nel Circolo si effettuano tornei. Per occasioni particolari o in periodi eccezionali, il Consiglio Direttivo può sospendere la facoltà dei Soci di invitare ospiti giocatori.
La stessa persona non può essere ammessa a giocare sui campi del Circolo in qualità di ospite, per più di dieci giorni nel corso di un anno, anche se invitata da più di un Socio. L’agibilità dei campi è regolata dall’ orario giornaliero stabilito dal Consiglio Direttivo ed è esposto in Segreteria.
Sull’agibilità in concreto dei campi decide il Direttore del Circolo e, in sua assenza, l persona delegata dallo stesso e dal Consiglio Direttivo. Tutti i Soci e gli eventuali invitati autorizzati all’uso dei campi, all’atto dell’iscrizione sul quadro orario dovranno corrispondere all’incaricato la “ quota campo” che sarà variabile a seconda che si giochi in ore diurne, in campi illuminati , in campi al coperto o in campi all’aperto. Le singole quote sono determinate dal Consiglio Direttivo.
I Soci giocatori facenti parte della squadra della Società sono esentati dal pagamento della quota diurna per l’uso del campo. L’interruzione del gioco per cause di forza maggiore dà diritto alla restituzione della quota campo, soltanto se detta interruzione è intervenuta entro la prima mezz’ora di gioco. Qualora il gioco fosse ripreso dopo una breve interruzione, saranno ripristinati gli orari segnalati in origine. Ogni eventuale reclamo verbale circa l’agibilità o la manutenzione dei campi o degli impianti deve essere fatto al Presidente o ad un membro del Consiglio Direttivo.


PRENOTAZIONE DEI CAMPI

L'uso dei campi da tennis è consentito a Soci che risultino in possesso di regolare certificato medico sportivo agonistico o non agonistico, che siano in regola con il pagamento delle quote sociali o di altre somme a loro carico. La prenotazione dei campi da parte dei Soci può essere effettuata telefonicamente, in segreteria o on-line, tramite la password che gli è stata assegnata, fino a 7 giorni prima della data di gioco.
Per i non soci la prenotazione può avvenire di persona in segreteria o telefonicamente solamente il giorno prima della data di gioco. L’impossibilità a fruire del campo per improvvise cause di forza maggiore (es. intemperie) non può dare luogo ad alcuna variazione nelle altre prenotazioni.


ORARI E TARIFFE DI GIOCO

Il Consiglio Direttivo stabilisce l’orario di apertura e di chiusura dei campi da tennis secondo la stagione, e determina con avviso presso la bacheca le tariffe praticate, di norma con cadenza annuale. Per l’uso della luce artificiale e del riscaldamento sono previste maggiorazioni orarie commisurate al periodo di fruizione, le quali vengono comunicate contestualmente alle tariffe. Il ritardato ingresso in campo non imputabile alla Circolo non dà diritto ad alcun recupero né temporale né pecuniario.


DURATA DELLE ORE DI GIOCO

I turni di gioco iniziano sempre alla mezz’ora o all’ora piena e la durata è stabilita in 55 minuti che permetterà la sistemazione del terreno di gioco.


ABBIGLIAMENTO DI GIOCO E REGOLE DI COMPORTAMENTO

Durante il gioco, Soci e non soci dovranno indossare indumenti e calzature consoni al gioco del tennis e al decoro del Circolo, mantenere un comportamento improntato al fair play, avendo cura di non disturbare i soci che giocano negli altri campi. E’ assolutamente vietato giocare a torso nudo o a piedi scalzi e al termine di ogni ora i giocatori sono invitati a non lasciare bottiglie o altri oggetti nei campi. Nei locali del Circolo non è consentito circolare a torso nudo, in costume da bagno, accappatoio o con indumenti comunque succinti.


SPOGLIATOI

Gli spogliatoi, i bagni e le docce, sono messi a disposizione dalla società per essere usati prima e dopo l’attività sportiva. Il Circolo è responsabile degli spogliatoi, delle docce, dei bagni e degli allestimenti interni agli spogliatoi medesimi, e per questo vanno rispettati come fossero propri. Non saranno tollerati comportamenti atti a danneggiare pareti, servizi igienici, porte, panche e rubinetterie.
Negli spogliatoi devono essere osservate le buone norme d’igiene, con espresso divieto di lasciarvi indumenti umidi, sudati, maleodoranti ed è richiesta la massima collaborazione per mantenere ordine: sistemare quindi i propri indumenti, borse e scarpe in modo ordinato. Dopo l’attività sportiva si richiede di sbattere le scarpe eventualmente sporche di terra rossa, erba o fango, prima di entrare negli spogliatoi in modo da mantenere il più possibile la pulizia dei pavimenti. È vietato camminare a piedi nudi negli spogliatoi, nelle docce e nei servizi igienici.
È assolutamente vietato lavare qualsiasi indumento sotto le docce e nei lavandini. Non gettare sul pavimento carte, buste, stracci, bende, bottiglie e qualsivoglia oggetto; i rifiuti vanno gettati nei cestini. Il circolo non assume responsabilità alcuna relativamente agli oggetti lasciati negli spogliatoi.


INSEGNAMENTO DEL TENNIS

Nel Circolo possono insegnare tennis solo i Maestri e gli Istruttori, iscritti negli albi ed elenchi FIT, certificati dal Tennis Club Sesto ASD, le cui targhe sono esposte all’interno del Circolo. E’ rigorosamente vietato ai Soci e non soci giocare con altri Soci o non soci a titolo d’insegnamento remunerativo sotto qualsiasi forma.


PALESTRA

La palestra potrà essere utilizzata dai soci con regolare visita media, e potrà essere utilizzata negli orari stabiliti dal consiglio direttivo. E’ obbligatorio accedere in palestra con scarpe perfettamente pulite. Le attrezzature e le macchine della palestra vanno usate con il massimo riguardo e, dopo l’uso, riposte in ordine.L’utilizzo delle attrezzature non è consentito ai minori di anni 14 senza la presenza di un istruttore. Non è consentito impegnare le attrezzature cardio-fitness per periodi superiori ai 30 minuti se un altro socio è in attesa dell’utilizzo del medesimo attrezzo.


SAUNA

La sauna potrà essere utilizzata dai soci E’ obbligatorio fare la doccia prima di entrare, è obbligatorio entrare con il costume e senza ciabatte avendo cura di porre un telo prima di sedersi o stendersi E’ consigliato versare poca acqua sulle pietre della stufa e non frequentemente ed è vietato versare oli essenziali senza prima diluirli. E’ assolutamente vietato utilizzare saponi all’interno della doccia adibita alla sauna.


SALA GIOCO

Le carte da gioco sono tenute in custodia dal personale incaricato che le rilascerà, a richiesta del Socio. Al termine del gioco i soci sono tenuti a riconsegnarle al suddetto personale. Ai soci minorenni è vietato l’uso delle carte o simili.


SALE TV

Il telecomando è tenuto in custodia del Bar e va riconsegnato agli stessi dopo l’utilizzo.


Disposizione e Caratteristiche del Regolamento

SEGNALAZIONI, RECLAMI, PROPOSTE

Tutti i soci possono, con lettera riservata al Consiglio Direttivo presentata in Segreteria o via e-mail (non saranno prese in considerazione comunicazioni verbali), segnalare eventuali violazioni del regolamento o presentare reclami. Le segnalazioni ed i reclami dei Soci saranno oggetto della più attenta considerazione da parte del Consiglio Direttivo il quale fornirà una risposta scritta sulle misure eventualmente adottate o comunque sui risultati dell’istruttoria effettuata.
Il Consiglio Direttivo sarà grato al Socio che, nello spirito di una collaborazione finalizzata al miglioramento dell’ambiente, voglia offrire tramite comunicazione scritta o via mail, idee, proposte, suggerimenti e consigli per migliorare la condizione attuale del Circolo.


MODIFICHE AL REGOLAMENTO

Il Consiglio Direttivo ha la facoltà di modificare, ampliare o sopprimere le norme contenute nel presente regolamento ogni qualvolta ne ravvisi la necessità. La modifica sarà verbalizzata nel relativo verbale di riunione del Consiglio Direttivo e sarà resa nota ai Soci nelle forme canoniche.


MODIFICHE AL REGOLAMENTO

Ogni Regolamento modificato dal Consiglio Direttivo e verbalizzato nel relativo verbale di riunione sostituisce integralmente quello precedente ed è da ritenersi valido a tutti gli effetti.